Il territorio - Azienda Agricola La Farra
702
page-template-default,page,page-id-702,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

LA FARRA

Il territorio

La Farra è situata lungo la strada del Prosecco, nel cuore dell’area di produzione del Conegliano Valdobbiadene DOCG. Qui il territorio è un susseguirsi armonioso di colline, di diversa pendenza e altitudine, rigorosamente coltivate a vigneto, ricco di storia, di bellezza e di tradizioni. Il toponimo Farra rivela l’antica occupazione longobarda di quest’area. Nel dialetto longobardo, infatti, le “Fare” erano i gruppi di famiglie o di individui discendenti da un capostipite comune, o anche aggregati in base a vincoli convenzionali, in cui era diviso il popolo. La “Fara” di Soligo era, dunque, il gruppo parentale familiare che si era insediato in prossimità del fiume Soligo.

Attraverso gli straordinari itinerari naturalistici

che il territorio di Farra di Soligo offre, si possono raggiungere le Torri di Credazzo, antico fortilizio eretto con ogni probabilità dai Caminesi nel XIII secolo su rovine ben più antiche, le numerose Chiesette disseminate lungo i colli (San Lorenzo, San Vigilio, San Martino, San Gallo) oltre che l’affascinante borgo di Collagù, da dove si possono ammirare incantevoli panorami.

Il fascino maggiore di questa meravigliosa terra è, però, rappresentato dalla passione e dedizione con cui gli uomini e le donne lavorano ogni minimo spazio delle pendici collinari esposte al sole, anche quelle in cui solo reggersi in piedi è difficile, che ha portato a far conoscere ed apprezzare l'eccellenza del Prosecco Superiore DOCG di Conegliano Valdobbiadene in tutto il mondo.

Di notevole interesse culturale

architettonico ed artistico sono, nelle immediate vicinanze, l’Abbazia di Follina, di epoca romanica, il Calstelbrando a Cison di Valmarino e il Mulinetto della Croda, a Refrontolo, e, poco più in là, a Conegliano, i famosi dipinti del Cima nonché la più antica Scuola Enologica d’Italia. A soli 20 km di distanza si trovano, poi, lo storico quartiere di Serravalle a Vittorio Veneto, Villa Barbaro a Maser nonché la deliziosa cittadina di Asolo.